Strumenti Utente

Strumenti Sito


posta:index

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

Both sides previous revision Revisione precedente
Prossima revisione
Revisione precedente
posta:index [2010/10/04 13:40]
Giulio Capasso
posta:index [2010/10/07 12:27] (versione attuale)
Giulio Capasso
Linea 50: Linea 50:
  
 === Thunderbird === === Thunderbird ===
-(Questo metodo è utilizzabile solo dopo la configurazione della connessione IMAP di cui al paragrafo ​5)\\+(Questo metodo è utilizzabile solo dopo la configurazione della connessione IMAP di cui al paragrafo ​4)\\
 Esiste un plug-in che si interfaccia direttamente al software di filtraggio per poterne modificare le impostazioni:​ Esiste un plug-in che si interfaccia direttamente al software di filtraggio per poterne modificare le impostazioni:​
 http://​sieve.mozdev.org/​installation.html http://​sieve.mozdev.org/​installation.html
Linea 57: Linea 57:
 ==== 3. Migrazione delle cartelle sul nuovo server ==== ==== 3. Migrazione delle cartelle sul nuovo server ====
  
-In questa fase la base messaggi, inclusa la inbox, di ciascun utente dovrà essere ricopiata sul nuovo server. È consigliabile effettuare questa operazione dopo lo switch-off, in modo da evitare operazioni di inoltro della posta tra i due server. Se volete provare fin da ora le funzionalita'​ del nuovo server, **avvisateci**.+In questa fase la base messaggi, inclusa la inbox, di ciascun utente dovrà essere ricopiata sul nuovo server.
  
 La migrazione delle cartelle può essere effettuata utilizzando un qualsiasi client di posta elettronica in grado di gestire account imap multipli (tipo Thunderbird). Nella maggior parte dei casi l'​operazione consiste in un semplice drag and drop. La migrazione delle cartelle può essere effettuata utilizzando un qualsiasi client di posta elettronica in grado di gestire account imap multipli (tipo Thunderbird). Nella maggior parte dei casi l'​operazione consiste in un semplice drag and drop.
Linea 65: Linea 65:
 **Avvertenza**:​ Prima di eseguire la procedura, scollegarsi da altri client attivi (es.: Thunderbird,​ Pine, webmail, ecc.) **Avvertenza**:​ Prima di eseguire la procedura, scollegarsi da altri client attivi (es.: Thunderbird,​ Pine, webmail, ecc.)
  
-Collegarsi al server **linux1** e sincronizzare le cartelle presenti sul server sun1 con quelle del nuovo server “posta” attraverso l’utility imapsync.\\+Collegarsi ​con ssh al server **linux1** e sincronizzare le cartelle presenti sul server sun1 con quelle del nuovo server “posta” attraverso l’utility imapsync. **N.B.**: chi non è presente fisicamente in Osservatorio deve necessariamente passare via ssh attraverso il server sun1.\\
 Per un help sull’utility utilizzare il comando\\ Per un help sull’utility utilizzare il comando\\
   imapsync --help   imapsync --help
  
-Ecco due esempi di utilizzo che funzionano sui nostri sistemi:+Ecco alcuni ​esempi di utilizzo che funzionano sui nostri sistemi:
  
-Il primo consente di sincronizzare ​la INBOX:\\+Questo comando effettua ​la sincronizzazione della INBOX:\\
  
   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --subscribe --folder INBOX --dry   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --subscribe --folder INBOX --dry
 +
 +**Avvertenza**:​ Abbiamo constatato che alcuni software modificano gli header delle caselle di posta in una maniera non compatibile con il software ''​imapsync''​. In tal caso è possibile utilizzare una utility alternativa,​ con questa riga di comando:\\
 +
 +  imapcopy.pl -m "​INBOX"​ -S sun1/​untenza/​passwordSun1 -D posta/​utenza/​passwordPosta
  
  
Linea 79: Linea 83:
   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --prefix1 mail/ --subscribed --subscribe --dry   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --prefix1 mail/ --subscribed --subscribe --dry
  
-Abbiamo verificato che in alcuni casi i client di posta elettronica utilizzati modificano le impostazioni imap delle cartelle. In particolare in alcuni account è indispensabile specificare il percorso completo della propria home directory di sun1:\\+Abbiamo verificato che in alcuni casi i client di posta elettronica utilizzati modificano le impostazioni imap delle cartelle. In particolare in alcuni account è indispensabile, nell'​ultimo comando indicato, ​specificare il percorso completo della propria home directory di sun1:\\
   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --prefix1 /​Propria_Home_Directory/​mail/​ --subscribed --subscribe --dry   imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --prefix1 /​Propria_Home_Directory/​mail/​ --subscribed --subscribe --dry
  
Linea 85: Linea 89:
 I comandi su elencati hanno, tra gli altri, il parametro ''​-''''​-dry''​ che, in pratica, esegue solo una simulazione. Dopo aver controllato la correttezza delle operazioni eseguite, è possibile rieseguire il comando senza il parametro ''​-''''​-dry''​. I comandi su elencati hanno, tra gli altri, il parametro ''​-''''​-dry''​ che, in pratica, esegue solo una simulazione. Dopo aver controllato la correttezza delle operazioni eseguite, è possibile rieseguire il comando senza il parametro ''​-''''​-dry''​.
  
-==== 4. Attivazione dell’inoltro verso il nuovo server ==== 
  
-Se la sincronizzazione dei messaggi viene fatta prima dello switch-off, è necessario attivare il forward della posta in arrivo verso il nuovo server, altrimenti la nuova posta in arrivo rimarrebbe sul vecchio server. 
-   * Collegarsi al server sun1 oppure linux1. 
-   * Se presente nella propria home directory, cancellare il file ''​.forward''​ 
-   * Creare nella propria home directory un file dal nome ''​.procmailrc'',​ aprirlo con un editor di testo e copiare al suo interno le seguenti righe (modificando l’ultima). Nel caso in cui il file sia già presente, è preferibile cancellarne interamente il contenuto originario, poiché le relative operazioni verranno effettuate dal software Sieve configurato come indicato al paragrafo 2. 
  
-<file bash .procmailrc>​ +==== 4. Configurazione del client di posta elettronica ====
-  MAILDIR=$HOME/​mail +
-  LOGFILE=/dev/null +
-  SENDMAIL=/​usr/​lib/​sendmail +
-   +
-  :0c +
-  ! nomeutente@posta.na.astro.it +
-</​file>​ +
- +
-L’indirizzo ''​@posta.na.astro.it''​ è temporaneo e verrà disabilitato al termine della migrazione. +
- +
- +
-==== 5. Configurazione del client di posta elettronica ====+
  
 **Avvertenza per gli utenti Windows**: Alcune funzionalità di Kaspersky antivirus sono incompatibili con i nuovi protocolli utilizzati dal nuovo server di posta; pertanto è necessario disabilitare i componenti “Mail Anti-Virus” ed “Anti-spam”;​ le relative operazioni di filtraggio vengono in ogni caso effettuate sul server di posta. **Avvertenza per gli utenti Windows**: Alcune funzionalità di Kaspersky antivirus sono incompatibili con i nuovi protocolli utilizzati dal nuovo server di posta; pertanto è necessario disabilitare i componenti “Mail Anti-Virus” ed “Anti-spam”;​ le relative operazioni di filtraggio vengono in ogni caso effettuate sul server di posta.
Linea 145: Linea 132:
  
 ==== ==== ==== ====
 +
 +**Avvertenza per gli utenti Pine**: Il software Pine installato sui server sun1 e linux1 è già configurato con i parametri corretti per il nuovo server. Sul server linux1, in particolare,​ è stato installato il software Alpine, versione aggiornata di Pine.
 +
 Dopo aver creato il nuovo account sul proprio software di posta è necessario sottoscrivere le cartelle sul nuovo server e controllare l’avvenuta sincronizzazione tra le cartelle di “sun1” e quelle di “posta”.\\ Dopo aver creato il nuovo account sul proprio software di posta è necessario sottoscrivere le cartelle sul nuovo server e controllare l’avvenuta sincronizzazione tra le cartelle di “sun1” e quelle di “posta”.\\
 Controllare altresì la corretta ricezione dei messaggi sul nuovo server. Controllare altresì la corretta ricezione dei messaggi sul nuovo server.
Linea 150: Linea 140:
  
  
-==== 6. Controllo delle liste di distribuzione ====+==== 5. Controllo delle liste di distribuzione ====
  
 Al termine dello switch-off verranno inviati dei mail di controllo alle liste di distribuzione attive. Se non riceverete tali mail o riceverete mail di liste a cui non dovreste essere iscritti, segnalate l’anomalia al centro di calcolo. Al termine dello switch-off verranno inviati dei mail di controllo alle liste di distribuzione attive. Se non riceverete tali mail o riceverete mail di liste a cui non dovreste essere iscritti, segnalate l’anomalia al centro di calcolo.
  
  
-==== 7. Rimozione della vecchia base messaggi ====+==== 6. Rimozione della vecchia base messaggi ====
  
 Collegarsi sul server sun1 e rimuovere la cartelle “mail”, “Mail” o “IMAP” eventualmente presenti nella propria home directory.\\ Collegarsi sul server sun1 e rimuovere la cartelle “mail”, “Mail” o “IMAP” eventualmente presenti nella propria home directory.\\
posta/index.1286192452.txt.gz · Ultima modifica: 2010/10/04 13:40 da Giulio Capasso