Strumenti Utente

Strumenti Sito


posta:old_index

Differenze

Queste sono le differenze tra la revisione selezionata e la versione attuale della pagina.

Link a questa pagina di confronto

posta:old_index [2010/10/04 09:23] (versione attuale)
Andrea Di Dato creata
Linea 1: Linea 1:
 +====== INAF ======
 +
 +===== Osservatorio Astronomico di Capodimonte =====
 +
 +== Documento tecnico interno ==
 +
 +==== Istruzioni operative per la configurazione della posta elettronica e la migrazione della base messaggi sul nuovo server ====
 +
 +In questi mesi il centro di calcolo ha approntato un nuovo servizio di posta basato su software e protocolli innovativi rispetto a quelli finora utilizzati, per consentire una migliore efficienza nello smistamento e nella gestione dei messaggi di posta elettronica.
 +
 +Vista la differente architettura che stiamo implementando,​ la migrazione del sistema di posta elettronica avverrà in più fasi che coinvolgono direttamente anche l’utenza per la parte di configurazione dei programmi client e per lo spostamento della base messaggi sul nuovo server.
 +
 +Di queste, la fase cruciale è data dal passaggio del sistema di inoltro (servizio SMTP) al nuovo server con lo spegnimento del servizio sul vecchio server. Tale passaggio è programmato per le ore 9:30 del giorno **lunedì 4 ottobre** e di seguito verrà indicato con il termine //​switch-off//​.
 +
 +
 +**Avvertenza per gli utenti di Thunderbird**:​ Durante le prove da noi effettuate sono emersi alcuni bug di Thunderbird che potrebbero creare problemi durante le varie fasi della migrazione. In particolare:​\\
 +  * perdita casuale della configurazione IMAP;
 +  * errori nella spedizione di messaggi da server differenti da quelli di default;
 +  * errori nella sottoscrizione o rimozione delle cartelle IMAP;
 +  * errori o ritardi nella visualizzazione dell’effettivo contenuto delle cartelle IMAP.
 +È da precisare che molti client di posta elettronica non implementano in maniera corretta o completa il protocollo IMAP, per cui le problematiche qui elencate potrebbero verificarsi anche con altri software.\\
 +Nel caso in cui si incontrino problematiche di questo tipo contattare il Centro di Calcolo.
 +
 +
 +
 +==== 1. Creazione dell’account e impostazione della password ====
 +
 +Gli account sono già stati crati d'​ufficio.
 +
 +Per impostare la nuova password potete recarvi di persona nei nostri uffici oppure contattateci via
 +e-mail o telefonicamente (interni 587 o 537).
 +
 +Una volta ottenuto l'​accesso è possibile entrare sul nuovo webmail:
 +https://​posta.na.astro.it . Al primo accesso, il browser segnalerà il sito come inaffidabile:​ ignorare l'​avviso e acquisire il certificato.
 +Da qui, alla pagina "​impostazioni",​ scheda "​password",​ è possibile modificare nuovamente la password di accesso.
 +
 +==== 2. Configurazione delle regole di filtraggio sul nuovo server ====
 +
 +
 +Per gestire le operazioni di filtraggio o inoltro automatico dei messaggi, il nuovo server utilizza un nuovo strumento (Sieve) differente da quello fin qui utilizzato su sun1 (Procmail).
 +
 +Purtroppo i due software utilizzano un linguaggio differente, per cui è necessario riscrivere le regole di filtraggio nel nuovo ambiente.
 +
 +È possibile agire in due modi:
 +
 +
 +=== Interfaccia web ===
 +
 +Entrando sul proprio account all’indirizzo https://​posta.na.astro.it , nella schermata delle impostazioni è presente la scheda opzioni. Da qui è possibile creare o modificare i filtri con semplici passaggi grafici
 +
 +=== Thunderbird ===
 +(Questo metodo è utilizzabile solo dopo la configurazione della connessione IMAP di cui al paragrafo 5)\\
 +Esiste un plug-in che si interfaccia direttamente al software di filtraggio per poterne modificare le impostazioni:​
 +http://​sieve.mozdev.org/​installation.html
 +
 +
 +==== 3. Migrazione delle cartelle sul nuovo server ====
 +
 +In questa fase la base messaggi, inclusa la inbox, di ciascun utente dovrà essere ricopiata sul nuovo server. È consigliabile effettuare questa operazione dopo lo switch-off, in modo da evitare operazioni di inoltro della posta tra i due server. Se volete provare fin da ora le funzionalita'​ del nuovo server, **avvisateci**.
 +
 +La migrazione delle cartelle può essere effettuata utilizzando un qualsiasi client di posta elettronica in grado di gestire account imap multipli (tipo Thunderbird). Nella maggior parte dei casi l'​operazione consiste in un semplice drag and drop.
 +
 +Qui di seguito è descritta una procedura che utilizza il software ''​imapsync''​ in ambiente linux.
 +
 +**Avvertenza**:​ Prima di eseguire la procedura, scollegarsi da altri client attivi (es.: Thunderbird,​ Pine, webmail, ecc.)
 +
 +Collegarsi al server **linux1** e sincronizzare le cartelle presenti sul server sun1 con quelle del nuovo server “posta” attraverso l’utility imapsync.\\
 +Per un help sull’utility utilizzare il comando\\
 +  imapsync --help
 +
 +Ecco due esempi di utilizzo che funzionano sui nostri sistemi:
 +
 +Il primo consente di sincronizzare la INBOX:\\
 +
 +  imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --subscribe --folder INBOX --dry
 +
 +
 +Con questo altro comando è possibile sincronizzare tutte le cartelle sottoscritte:​\\
 +  imapsync --host1 sun1.na.astro.it --user1 nomeutente --password1 passwordSun1 --host2 posta.na.astro.it --user2 nomeutente --password2 passwordNuova --noauthmd5 --prefix1 mail/ --subscribed --subscribe --dry
 +
 +I comandi su elencati hanno, tra gli altri, il parametro ''​-''''​-dry''​ che, in pratica, esegue solo una simulazione. Dopo aver controllato la correttezza delle operazioni eseguite, è possibile rieseguire il comando senza il parametro ''​-''''​-dry''​.
 +
 +==== 4. Attivazione dell’inoltro verso il nuovo server ====
 +
 +Se la sincronizzazione dei messaggi viene fatta prima dello switch-off, è necessario attivare il forward della posta in arrivo verso il nuovo server, altrimenti la nuova posta in arrivo rimarrebbe sul vecchio server.
 +   * Collegarsi al server sun1 oppure linux1.
 +   * Se presente nella propria home directory, cancellare il file ''​.forward''​
 +   * Creare nella propria home directory un file dal nome ''​.procmailrc'',​ aprirlo con un editor di testo e copiare al suo interno le seguenti righe (modificando l’ultima). Nel caso in cui il file sia già presente, è preferibile cancellarne interamente il contenuto originario, poiché le relative operazioni verranno effettuate dal software Sieve configurato come indicato al paragrafo 2.
 +
 +<file bash .procmailrc>​
 +  MAILDIR=$HOME/​mail
 +  LOGFILE=/​dev/​null
 +  SENDMAIL=/​usr/​lib/​sendmail
 +  ​
 +  :0c
 +  ! nomeutente@posta.na.astro.it
 +</​file>​
 +
 +L’indirizzo ''​@posta.na.astro.it''​ è temporaneo e verrà disabilitato al termine della migrazione.
 +
 +
 +==== 5. Configurazione del client di posta elettronica ====
 +
 +**Avvertenza per gli utenti Windows**: Alcune funzionalità di Kaspersky antivirus sono incompatibili con i nuovi protocolli utilizzati dal nuovo server di posta; pertanto è necessario disabilitare i componenti “Mail Anti-Virus” ed “Anti-spam”;​ le relative operazioni di filtraggio vengono in ogni caso effettuate sul server di posta.
 +
 +Per una tabella riepilogativa dei parametri da utilizzare per collegarsi ai server dell'​OAC,​ vedere [[help:​parametri_posta|questa pagina]].
 +
 +**Per una configurazione guidata con immagini, vedi [[help:​thunderbird|questa pagina]] (disponibile anche per Mac [[help:​apple_mail|Apple Mail]])**
 +
 +Creare un nuovo account di posta elettronica con i seguenti parametri:
 +
 +
 +=== Impostazioni del server in ingresso ===
 +(tra parentesi i parametri per i client che non supportano la cifratura e non funzionante dall’esterno dell’OAC)
 +
 +''​
 +server di posta ⇒ IMAP\\
 +nome server ⇒ posta.na.astro.it\\
 +porta ⇒ 143\\
 +cifratura di connessione ⇒ STARTTLS (nessuno)\\
 +autenticazione ⇒ normale\\
 +abilitare “Expunge” della posta in arrivo\\
 +abilitare “svuota cestina all’uscita”\\
 +Nelle impostazioni avanzate:\\
 +cartella del server IMAP ⇒ lasciare vuoto\\
 +abilitare “utilizza il comando IDLE”\\
 +''​
 +
 +=== Impostazioni del server in uscita ===
 +
 +**Avvertenza**. Continuare ad utilizzare i parametri di connessione di sun1 fino allo switch-off; se si utilizza il nuovo server prima del passaggio programmato,​ i destinatari interni all’osservatorio,​ pur ricevendo correttamente la posta sul nuovo server, potrebbero non collegarsi e quindi non leggerla.\\
 +
 +**Server in uscita** SMTP non cifrata
 +
 +I seguenti parametri funzionano sia con il vecchio server che (dopo lo switch-off) con il nuovo.
 +
 +''​
 +nome del server ⇒ smtp.na.astro.it\\
 +porta ⇒ 25\\
 +cifratura di connessione ⇒ nessuna\\
 +autenticazione ⇒ password su connessione non protetta\\
 +nome utente ⇒ inserire la propria utenza\\
 +''​
 +
 +**Server in uscita** SMTP cifrata
 +
 +Con lo switch-off il server di posta di sun1 verrà spento. Per continuare ad inviare mail sarà necessario utilizzare i nuovi parametri
 +
 +''​
 +nome del server ⇒ posta.na.astro.it\\
 +porta ⇒ 587\\
 +cifratura di connessione ⇒ STARTTLS\\
 +autenticazione ⇒ password normale\\
 +nome utente ⇒ inserire la propria utenza\\
 +''​
 +
 +==== ====
 +Dopo aver creato il nuovo account sul proprio software di posta è necessario sottoscrivere le cartelle sul nuovo server e controllare l’avvenuta sincronizzazione tra le cartelle di “sun1” e quelle di “posta”.\\
 +Controllare altresì la corretta ricezione dei messaggi sul nuovo server.
 +
 +
 +
 +==== 6. Controllo delle liste di distribuzione ====
 +
 +Al termine dello switch-off verranno inviati dei mail di controllo alle liste di distribuzione attive. Se non riceverete tali mail o riceverete mail di liste a cui non dovreste essere iscritti, segnalate l’anomalia al centro di calcolo.
 +
 +
 +==== 7. Rimozione della vecchia base messaggi ====
 +
 +Collegarsi sul server sun1 e rimuovere la cartelle “mail”, “Mail” o “IMAP” eventualmente presenti nella propria home directory.\\
 +Nel caso non procediate di persona, **lunedì 11 ottobre** verranno __cancellate__ di ufficio tali cartelle. Verranno altresì rimosse le cartelle inbox presenti su sun1.
  
posta/old_index.txt · Ultima modifica: 2010/10/04 09:23 da Andrea Di Dato